Il decreto “superbonus” in esame presso la commissione Finanze del Senato ha approvato un emendamento che chiarisce il periodo di validità dei crediti di imposta del piano Transizione 5.0. I crediti si riferiscono a investimenti effettuati a partire dal 1° gennaio 2024, correggendo alcune interpretazioni iniziali che suggerivano il 1° marzo 2024 come data di inizio. Il termine riguarda l’ordine degli investimenti e non la consegna, per evitare agevolazioni su investimenti già programmati.

Il periodo ultimo per effettuare gli investimenti è confermato al 31 dicembre 2025 e potrebbe essere specificato che questa scadenza si applica anche all’interconnessione dei beni strumentali incentivati. Inoltre, per evitare accaparramenti, le imprese devono comunicare di aver versato almeno il 20% del pagamento entro 30 giorni dalla prenotazione del credito d’imposta, pena la decadenza del beneficio.

Fonte: Il Sole 24 Ore 12 Maggio 2024

Share post with: