Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha approvato il Fondo Nuove Competenze, con il quale si stanziano 730 milioni di euro da destinare alla formazione dei lavoratori di aziende private.

Il Fondo nuove competenze è un importante strumento gestito da ANPAL – Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro, per sostenere la graduale ripresa dell’attività dopo l’emergenza epidemiologica.

Il Fondo ha l’obiettivo di favorire la formazione dei lavoratori e allo stesso tempo sostenere le imprese nel processo di adeguamento ai nuovi modelli organizzativi e produttivi determinati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Chi può richiedere il Fondo nuove competenze?

Possono avvalersi degli interventi del Fondo tutti i datori di lavoro del settore privato che, per mutate esigenze organizzative e produttive del lavoro, hanno la necessità di ridurre temporaneamente l’orario di lavoro dei propri dipendenti.

Come accedere al Fondo?

I datori di lavoro che hanno stipulato gli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro possono presentare istanza di contributo attraverso il sito dell’ANPAL.

Ciascuna impresa dovrà far richiesta di adesione al Fondo entro il 31 dicembre 2020 specificando il numero di lavoratori coinvolti nei percorsi formativi e le ore dell’orario di lavoro convertite in formazione, entro il limite massimo di 250 ore per ciascun dipendente. Le domande verranno valutate secondo l'ordine cronologico di presentazione dall'ANPAL.

La Fondazione Saccone, in quanto Agenzia di Formazione accreditata alla Regione Campania, è autorizzata all’erogazione di percorsi formativi finanziati dal Fondo nuove competenze.

Per richiedere maggiori informazioni compila il form sottostante

Share post with: