È  stato pubblicato, In Gazzetta Ufficiale n. 212 del 26 agosto 202,  il decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del 9 luglio 2020, riguardante le misure in favore dell'imprenditoria femminile in agricoltura.

Le agevolazioni previste dalla Legge di Bilancio 2020 si applicano alle micro imprese e piccole e medie imprese, che presentano progetti per lo sviluppo o il consolidamento di aziende agricole.
Tra le misure, volte a supportare l'imprenditoria femminile nel settore agricolo, sono previsti mutui agevolati per la realizzazione dei progetti di investimento, con un tasso pari a zero e una durata tra 5 e 15 anni, comprensiva del periodo di preammortamento, fino a un importo massimo di 300.000 euro e comunque non superiore al 95% delle spese ammissibili.
L’impresa beneficiaria deve garantire la copertura finanziaria del programma di investimento, comprensivo dell’IVA, apportando un contributo finanziario, con risorse proprie o tramite finanziamento esterno pari almeno al 20% delle spese ammissibili complessive.
Inoltre, il mutuo agevolato deve essere assistito da garanzie per l’intero importo concesso, maggiorato del 20% per accessori e per il rimborso delle spese, acquisibili nell’ambito degli investimenti da realizzare.
Leggi il decreto QUI

Share post with: